4 Accordi per 100 Canzoni da Suonare al Pianoforte

Ogni canzone ha una sua successione di accordi che possono essere alternati tra loro in molte combinazioni.

Nell’ambito del repertorio Pop c’è una sequenza di accordi molto ricorrente che ritroviamo in tantissime canzoni.

Si tratta di una formula di solo quattro accordi che si è rivelata particolarmente efficace per sostenere le melodie di questi brani.

In questa lezione impariamo gli accordi che compongono questa “formula magica” e i ritmi di accompagnamento con i quali potrai suonare centinaia di brani al pianoforte.

Le basi della teoria musicale

Impara a costruire gli accordi

Prima di iniziare con l’analisi delle nostra progressione armonica, è necessario saper costruire e visualizzare gli accordi nella loro forma più essenziale ossia con le triadi a parti strette.

Per comprendere la teoria di costruzione degli accordi dobbiamo conoscere due argomenti propedeutici: gli intervalli e la scala maggiore.

Se ancora non conosci questi argomenti ti consiglio di approfondire con le lezioni gratuite che trovi in questo Blog e con il corso Armonia Moderna per i Linguaggi Pop Jazz Vol.1

Se inizi da zero con lo studio della musica e del pianoforte, ti suggerisco un trucco per costruire in modo rapido le triadi maggiori e minori. Segui il video con la spiegazione in questo articolo: Come imparare velocemente le triadi al pianoforte

La scala maggiore armonizzata

Un altro elemento di teoria musicale indispensabile è dato dalla scala maggiore armonizzata.

L’armonizzazione di una scala consiste nel costruire gli accordi su ogni nota della scala.

Attraverso l’armonizzazione della scala maggiore per triadi scopriamo questa sequenza di sette accordi.

Assegniamo ad ogni accordo un numero romano che definiamo grado.

La scala maggiore armonizzata ha tre triadi maggiori su I, IV e V grado, tre triadi minori su II, III e VI grado e una triade diminuita sul VII grado.

Questa classificazione con i gradi degli accordi tratti dall’armonizzazione della scala maggiore, ci tornerà molto utile quando avremo la necessità di suonare la nostra sequenza di accordi in diverse tonalità.

Quali sono i quattro accordi più utilizzati nelle canzoni?

La progressione armonica è formata dagli accordi in forma di triade, costruiti sui gradi I – V – VIm – IV di una scala maggiore armonizzata. In tonalità di Do maggiore questi accordi sono: C | G | Am | F |

Esercitati a trasportare questa sequenza in altre tonalità.

Per prima cosa devi visualizzare la scala maggiore armonizzata nella nuova tonalità.

Ad esempio trasportiamo questa sequenza nella tonalità che si trova una quarta giusta sopra, ossia in tonalità di Fa.

Osserviamo la scala maggiore armonizzata in tonalità di Fa maggiore.

I gradi I – V – VIm – IV corrispondono agli accordi Fa | DO | Rem | Sib |.

Accordi, Rivolti e Voice Leading

Nella prima parte di questa lezione impariamo a suonare gli accordi della nostra progressione armonica in tonalità di Do maggiore. Gli accordi vengono suonati in posizione fondamentale con la mano destra.

1. Accordi in posizione fondamentale

accordi posizione fondamentale

Nel secondo passaggio inseriamo anche la mano sinistra che suona la nota fondamentale dell’accordo.

2. Accordi in posizione fondamentale con basso

triadi posizione fondamentale con basso

Adesso impariamo a collegare gli accordi tra loro rispettando la regola delle note in comune detta anche voice leading.

Per passare da un accordo all’altro manteniamo le note in comune nella stessa posizione e spostiamo le altre voci.

La successione di disposizioni degli accordi è condizionata dalla posizione che scegliamo per il primo accordo.

Negli esempi successivi osserviamo la sequenza armonica nelle tre diverse possibilità. Nell’esempio numero 3 iniziamo con l’accordo di Do maggiore in posizione fondamentale. Gli accordi successivi vengono suonati in queste disposizioni: G primo rivolto, Am primo rivolto, F secondo rivolto.

3. Collegamento armonico: primo accordo in posizione fondamentale

collegamento armonico triadi 1

Nell’esempio numero 4 il primo accordo viene suonato in primo rivolto e mantenendo le indicazioni dell’esempio precedente, otteniamo questa serie di disposizioni: G secondo rivolto, Am secondo rivolto, F posizione fondamentale.

4. Collegamento armonico: primo accordo in primo rivolto

collegamento armonico triadi 2

Infine suoniamo il primo accordo in secondo rivolto e proseguiamo la sequenza con queste posizioni: G posizione fondamentale, Am posizione fondamentale, F primo rivolto.

4. Collegamento armonico: primo accordo in secondo rivolto

collegamento armonico triadi 3

In questo modo abbiamo esplorato tutte le combinazioni nei collegamenti armonici tra gli accordi.

Adesso aggiungiamo la nota fondamentale nella mano sinistra e svolgiamo gli esercizi a mani unite.

6. Voice leading triadi con mano sinistra – esempio 1

Voice leading triadi con mano sinistra - esempio 1

7. Voice leading triadi con mano sinistra – esempio 2

Voice leading triadi con mano sinistra - esempio 2

8. Voice leading triadi con mano sinistra – esempio 3

Voice leading triadi con mano sinistra - esempio 3

La disposizione del basso nella mano sinistra viene comunemente raddoppiata all’ottava. Nell’esempio successivo suoniamo la sequenza dell’esempio numero 6 con il basso raddoppiato all’ottava.

9. Basso ripetuto all’ottava

accordi con basso ripetuto all'ottava

Ritmi di accompagnamento al pianoforte

Dopo aver elaborato la nostra sequenza di accordi dal punto di vista del collegamento armonico e della distribuzione delle note tra le due mani, iniziamo ad applicare dei ritmi di accompagnamento di uso comune nei linguaggi pop.

Nel primo esempio ritmico, suoniamo in corrispondenza della pulsazione con l’accordo della mano destra mentre la mano sinistra suona la nota fondamentale ripetuta all’ottava sul battere del primo movimento e viene mantenuta per tutta la battuta.

10. Ritmo a quarti nella mano destra

ritmo a quarti

Nell’esempio successivo suoniamo lo stesso ritmo nella mano destra mentre la mano sinistra alterna la nota più acuta della disposizione sul levare di ogni movimento. La nota più grave suonata con il mignolo resta costante per tutta la battuta. Questo ritmo di accompagnamento ricorda la celebre “Let It Be” dei Beatles.

11. Basso Alternato (nello stile di “Let It Be”)

basso alternato

Il ritmo successivo consiste nel suddividere l’accordo in due parti. Le due note più acute vengono suonate in battere mentre la nota più grave in levare. Questo pattern di accompagnamento, che definisco “accordo spezzato”, viene utilizzato in tantissimi accompagnamenti pop e uno dei più celebri è sicuramente “Imagine” di John Lennon.

12. Accordo spezzato (nello stile di “Imagine”)

accordo spezzato

Un’altra tecnica di accompagnamento molto utilizzata soprattuto nei brani in stile pop ballad, consiste nell’arpeggio dell’accordo. Le note dell’accordo possono essere alternate in diverse combinazioni e ti invito a sperimentare varie soluzioni. La formula di successione delle note viene indicata con i numeri: 1 (fondamentale), 3 (terza), 5 (quinta).

L’esempio successivo utilizza la formula 1-3-5-3 in suddivisione ritmica in ottavi. Da notare che nell’applicazione della formula agli accordi successivi, manteniamo lo stesso disegno melodico ma le funzioni numeriche in relazione agli accordi cambiano in base al rivolto.

Questo tipo di arpeggio è molto utilizzato e ricorda l’accompagnamento di “Someone Like You” di Adele.

13. Arpeggio degli accordi (nello stile di “Someone Like You”)

arpeggio accordi

La disposizione dell’accordo in forma di triade a parti strette può essere estesa aggiungendo la nota più grave della disposizione nell’ottava superiore. In questo modo otteniamo un accordo a quattro voci in cui viene ripetuta una nota della triade. Applichiamo questo concetto alla nostra sequenza di accordi.

14. Triadi con nota ripetuta

Triadi con nota ripetuta

Nell’esempio successivo utilizziamo le triadi con nota ripetuta per creare un accompagnamento che mette in combinazione l’accordo “spezzato” ad un arpeggio.

15. Accordo spezzato e arpeggio

Accordo spezzato e arpeggio

Uno degli elementi ritmici più comuni nei linguaggi R&B, Soul, Funk, ecc… consiste nell’anticipo dell’accento sul levare del secondo movimento della battuta. Si tratta di un elemento ritmico legato alla musica afroamericana che ha influenzato tutti i linguaggi della popular music. In questo esempio suoniamo una sequenza di ottavi nella mano destra, ponendo un accento marcato sul battere del primo movimento e sul levare del secondo.

16. Accento sul levare del secondo movimento

Accento sul levare del secondo movimento

Nell’ultimo esempio manteniamo la stessa idea ritmica della mano destra con l’aggiunta di una linea di basso più articolata nella mano sinistra che richiama agli stili R&B, Funk e Soul.

17. Linea di Basso R&B, Soul, Funk

Trasporta gli accordi in tutte le tonalità

Una volta che hai completato tutti gli esercizi proposti in questa lezione, procedi con il trasporto di questi quattro accordi in tutte le tonalità.

Per dare un ordine alle tonalità su cui fare pratica, segui il circolo delle quinte.

Dopo aver approfondito la tonalità di Do maggiore passiamo quindi alla tonalità di Sol Maggiore.

Armonizza la scala maggiore di Sol e assegna i gradi ad ogni accordo.

IIIIIIIVVVIVII
GAmBmCDEm

Seleziona gli accordi dei gradi: I, IV, VI, V.

Svolgi tutti gli esempi proposti in questa lezione nella nuova tonalità.

4 Accordi per 100 Canzoni: Lista di Brani

Gli accordi proposti in questa lezione sono contenuti in centinaia di canzoni.

Molti brani li utilizzano solo in una sezione, ad esempio la strofa, mentre altre sono costruite interamente su questi quattro accordi.

L’ordine che ho proposto negli esempi precedenti (I, V, VI, IV) può essere talvolta alternato in varie combinazioni.

In questo elenco ti propongo 25 titoli di grandi successi tratti dalla musica pop internazionale, che utilizzano in vario modo questi quattro accordi.

Se scopri altri titoli che possono essere aggiunti a questo elenco, scrivili nei commenti di questo articolo.

TITOLOAUTOREACCORDI
Let It Be The BeatlesI-V-vi-IV
Take Me Home, Country RoadsJohn Denver I-V-vi-IV
No Woman, No CryBob MarleyI-V-vi-IV
So LonelyThe PoliceI-V-vi-IV
ApologizeOneRepublicvi-IV-I-V
Don’t Stop Believin’JourneyI-V-vi-IV
Forever YoungAlphavilleI-V-vi-IV
Take On MeA-haI-V-vi-IV
With or Without YouU2 I-V-vi-IV
Under the BridgeRed Hot Chili PeppersI-V-vi-IV
CryinAerosmithI-V-vi-IV
ZombieThe Cranberriesvi-IV-I-V
TornNatalie ImbrugliaI-V-vi-IV
Let Her GoPassenger IV-I-V-vi
One of UsJoan Osborne vi-IV-I-V
All of MeJohn Legend vi-IV-I-V
Can You Feel the Love TonightElton John I-V-vi-IV
LifeDes’reeI-V-vi-IV
HighLighthouse FamilyI-V-vi-IV
Superman (It’s Not Easy)Five for Fighting vi-IV-I-V
Wherever You Will GoThe CallingI-V-vi-IV
You’re BeautifulJames Bluntvi-IV-I-V
No OneAlicia KeysI-V-vi-IV
Someone like You AdeleI-V-vi-IV
I’m YoursJason Mraz I-V-vi-IV

Condividi questo articolo:

Articoli suggeriti:

Scrivi un commento su questo articolo:

Risposte

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gratuitamente i nuovi contenuti di Pianoforte Web direttamente nella tua casella di posta elettronica:

Articoli dal Blog

Pagina Facebook

Seguimi sui Social

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Offerta di Natale Pianoforte Web Academy

Iscrizioni aperte fino al 7 Gennaio
Scade tra:

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Black Friday -60%!

L'offerta scade tra:

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Iscriviti adesso e risparmia €100 sul tuo abbonamento annuale!

Approfitta della promo fino al 31 Maggio:

  • 00Giorni
  • 00Ore
  • 00Minuti
  • 00Secondi